Se li conosci li eviti – 2° parte – SLS e SLES

Se li conosci li eviti – 2° parte – SLS e SLES

Cosa sono SLS e SLES

Care Fatine, vogliamo conoscere i protagonisti di oggi per la nostra rubrica “Se li conosci li eviti”?

Il Sodium Lauryl Sulfate (SLS) e il Sodium Laureth Sulfate (SLES) sono sostanze presenti soprattutto nei bagnoschiuma, negli shampoo e nei saponi, in quanto la loro funzione è quella di “sgrassare” via lo sporco. Sono, quindi, dei tensioattivi particolarmente aggressivi presenti purtroppo in molti prodotti di uso quotidiano.

Perché SLS e SLES vanno evitati

Sebbene non siano considerati pericolosi per l’organismo, queste sostante sono irritative e poco adatte per pelle secca o sensibile e se ne sconsiglia l’uso quotidiano proprio a causa della loro capacità di alterare il ph della pelle. L’uso ripetuto, infatti, può provocare la disidratazione di cute e capelli.

Si può farne a meno? Assolutamente sì!

Qual’è l’alternativa a SLS e SLES?

I prodotti contenenti Sls e sles sono prodotti ricchi di schiuma che ci danno l’impressione di “sgrassare” di più. Al contrario, i prodotti privi di queste sostanze risultano più liquidi e potrebbero lasciarci la sensazione che il lavaggio sia stato meno efficace. In realtà, non solo i prodotti privi di suddette sostanze sono efficaci ma sono anche un toccasana per la cute che mantiene inalterato il suo ph e non viene sottoposta a stress irritativi. Stesso discorso vale per i capelli e il cuoio capelluto: senza sls e sles i vostri capelli torneranno a splendere di luce propria!

Non è facile abituarsi ad usare prodotti più liquidi e meno schiumosi (soprattutto lo shampoo) ma vi assicuro che ne vale davvero la pena.

Che dite, proviamo?

 

Un caro saluto da Elisir delle Fate

Condividi